Saturday, December 08, 2007

Petizione a salvare la Grotta del sito di Praileaitz I - Deba (Paesi Baschi) (testo in italiano)

Petizione a salvare la Grotta del sito di Praileaitz I - Deba (Paesi Baschi)

Petizione a salvare la Grotta del sito di Praileaitz I - Deba (Paesi Baschi)
L'attuale ricerca archeologica sul sito è il risultato di una
tradizione della durata di più di un secolo. Durante questo
periodo, profonde trasformazioni verificatesi nella ricerca
obiettivi, metodi e tecniche, e queste sono state applicate per il
massimo risultato. La ricerca si è evoluta da considerare la
singolare oggetto o per il monumento a guardare tutto il sito, e
più recentemente a considerare il territorio in cui è situato. Allo
stato attuale, le tendenze della ricerca in Archeologia implica
non solo lo scavo degli insediamenti, ma anche la sua corretta
conservazione e di consolidamento. Oltre a obiettivi accademici
o le linee di ricerca, il suo scopo finale del progetto è la
"socializzazione" delle scoperte attraverso la loro esposizione o
musealisation, non solo del sito stesso, ma anche del paesaggio
in cui è localizzata.
Per questo motivo, una corretta spiegazione deve essere basata
su tre pilastri fondamentali:
1) La ricerca sul campo (scavi, la raccolta dei dati).
2) di studio e di interpretazione dei dati.
3) Sport del sito e la sua collocazione all'interno del suo
ambiente più vicino.
Questi tre pilastri sono ancora più importanti se si prova a
spiegare tutti i riferimenti al sacro mondo. E 'qui che il potere di
astrazione e la potenza di trascendenza di umanità preistorica
sono manifesto.
Si tratta di una scienza complessa, "ubi storia silets lapides
ossaque loquuntur". I documenti utilizzati come base per la
nostra ricerca sono molto deboli, e perdono il loro significato se
si astratti dal loro contesto naturale di origine. Questo è il
motivo per cui oggi non siamo in grado di studiare le grotte e il
loro contenuto in isolamento. Il paesaggio, considerato come un
catalizzatore per il combinato disposto globale della vita
quotidiana e il sacro, ha importanza fondamentale per la
comprensione totale del fatto storico stesso.
Nella comunità autonoma, che non ci sono molti siti in cui il
mondo si manifesta sacro. Per questo motivo, la sua adeguata e
corretta conservazione è un problema che riguarda tutti,
specialmente per coloro che decidono di firmare questa
petizione, per i professori e professionisti di Scienze e
Archeologia preistorica.
Distruzione è troppo facile e tipico della barbarie
fondamentalista o società. Conservazione è un modo di
intendere le nostre origini, in coerenza con la società civile e
avanzato che si prendono cura di loro passato e cercare di
capire il loro presente e che il progetto in sé il futuro. Per tutte
queste ragioni, riteniamo che la conservazione delle Praileaitz ho
grotta (Deba, Gipuzkoa) e di collina sulla quale è situato,
essenziale per la comprensione della preistoria basco durante la
fine del Pleistocene superiore.
Javier Fernández Eraso, Professore Ordinario di Preistoria presso
l'Università del Paese Basco (UPV / EHU, 15791533).
José Ant. Mujika Alustiza, docente di Preistoria presso
l'Università del Paese Basco (UPV / EHU, 08900631)
Martina Renzi, dottorando di Archeologia (presso la borsa
spagnola Accademia di Roma, X4876820S)
Per questo motivo, con l'obiettivo di tutelare l'ambiente e la sua
grotta, vi chiediamo di firmare la petizione allegata. Si prega di
trasmettere la presente testo con la firma di questo stesso
indirizzo di posta elettronica (veigapau@gmail.com), indicando il vostro nome e cognome, documento di identità, la posizione e il lavoro per voi istituzione.
Vi preghiamo di far circolare questa petizione tra i suoi colleghi.
Il termine per la presentazione è il 10 dicembre 2007.

No comments: